23 Giugno 2019 Rif. Caldenave laghi dell’Inferno

L’estate e suoi magnifici colori ci accompagneranno in questa piacevole escursione tra le malghe e le acque  cristalline della Valle Campelle, essa è una delle vie di accesso al Gruppo del Lagorai.
L’ escursione che vi proponiamo è un giro ad anello tra boschi, malghe e bivacchi, per arrivare ai 4 splendidi laghetti di Nassere e della valle dell’Inferno, ma purtroppo per una ordinanza del Sindaco non abbiamo potuto fare il giro completo.
Quindi siamo saliti dalla località Tedon m. 1350 che si raggiunge salendo da Strigno, Seguendo le indicazioni per il Rif. Cruccolo, per poi seguire le indicazioni per il Rif. Carlettini, poco prima si trova un piccolo ponte e si parcheggia l’auto.
Seguendo il sentiero 332 che costeggia il Rivo di Caserine con splendide cascatelle. Improvvisamente il paesaggio si apre sulla piana di Caldenave; più in alto si scorge il l’omonimo rifugio. Da qui,  per il sentiero 360, fra mughi, rododendri e larici secolari, siamo saliti fino ai primi laghetti della valle dell’Inferno( mt.1955), luogo incantevole e incantato, continuando a salire per una ripida valletta siamo giunti al bivacco Lastei ( mt.2025) quì abbiamo sostato per il pranzo. Quindi il ritorno si e svolto per lo stesso percorso dell’andata, con una sosta ristoratrice al Rif. Caldenave.
DISLIVELLO: m.650 circa
TEMPO DI PERCORRENZA: 6 ore 
MEZZO DI TRASPORTO: mezzi propri
CARTA ESCURSIONISTICA: Tabacco N° 58